Violenza donne

Accoltella la compagna al collo, i carabinieri gli danno la caccia

Un uomo ha aggredito e ferito con una coltellata la donna che vive con lui. I carabinieri si sono subito messi alla ricerca dell'aggressore

Il coltello usato per ferire la donna
Il coltello usato per ferire la donna (ANSA)

TREVISO - Un 53enne trevigiano, disoccupato, è stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri dopo aver aggredito e ferito con una coltellata al collo la compagna, una quarantenne italiana, durante una furiosa lite in casa. Pare chela donna avesse deciso di troncare la relazione. Il fatto è avvenuto nella casa dove i due convivevano, a Dosson di Casier (Treviso). L'uomo ha atteso che la compagna rientrasse a casa, e al suo arrivo ha inscenato una discussione, probabilmente sui motivi della rottura del loro rapporto; all'improvviso ha estratto un coltello da cucina, e ha colpito la donna al collo, fortunatamente senza ledere organi vitali. Poi è fuggito in auto. La vittima ha avuto la forza di rialzarsi e di chiamare il112. Due ore più tardi l'aggressore è stato rintracciato dai militari dell'Arma, e portato in caserma. E' stato posto agli arresti domiciliari, con le accuse di tentato omicidio e stalking, e ora è in attesa dell'udienza di convalida. La donna ha avuto una prognosi di 20 giorni.