Botte tra migranti e ultras

Scontro tra tifosi e migranti, 10 denunce per rissa aggravata e Daspo per ultras

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, lo scontro tra ultras e migranti non fu un'aggressione a senso unico. Dieci le persone denunciate e Daspo per gli ultras Treviso

Rissa tra migranti e tifosi
Rissa tra migranti e tifosi (ANSA)

PORTOGRUARO (VENEZIA) - Dieci denunce per rissa aggravata: è l'esito dell'indagine scattata lo scorso 8 ottobre dopo che alcuni richiedenti asilo avevano dichiarato di essere stati aggrediti da pseudo tifosi del Treviso Calcio. L'episodio era avvenuto a Portogruaro, al termine di una partita in cui il Treviso giocava in trasferta. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, ad aggredire i tre richiedenti asilo per motivi umanitari, che hanno riportato ferite con prognosi di guarigione comprese tra 10 e 30 giorni, erano stati proprio gli ultras in arrivo dalla Marca. Ma non si trattò di un episodio a senso unico. I tre migranti avevano risposto e uno aveva colpito con una bottiglia uno degli aggressori. Gli ultras identificati verranno segnalati all'autorità di Pubblica sicurezza del locale Commissariato per l'eventuale applicazione, nei loro confronti, del Daspo.