Alluvioni

Alluvione in Veneto. Zaia: «mai più simili disastri»

Il veneto avvia oltre 325 opere salvaguardia, di cui 280 sono già state completate. «Mai più mezzo milione di sfollati, e migliaia di attività economiche in ginocchio».

Il veneto avvia oltre 325 opere salvaguardia
Il veneto avvia oltre 325 opere salvaguardia (ANSA)

VENEZIA - «Il nostro obbiettivo è che una catastrofe come quella del 31 ottobre 2010 non debba ripetersi mai più. Mai più mezzo milione di sfollati, mai più migliaia di attività economiche in ginocchio, mai più un territorio così vulnerabile». Lo ha dichiarato il presidente del Veneto Luca Zaia, in occasione del settimo anniversario dell'alluvione che devastò buona parte della regione alla fine dell'ottobre 2010, con rotte arginali e allagamenti vastissimi e ingenti danni. «Da allora -ricorda Zaia - abbiamo avviato 325 opere, 280 delle quali già completate, per un importo complessivo di 230 milioni di euro. Ma gli interventi a vari livelli effettuati, sia con la programmazione regionale che con fondi europei e nazionali faticosamente ottenuti, sono ben 650, per un importo di quasi400 milioni di euro. Un piano complessivo composto da 681 opere, per un costo totale di 2 miliardi 607 milioni 434 mila euro».