Eventi

Venezia, le 5 cose da non perdere martedì 10 ottobre

Design, arte, musica, letture e molto altro in laguna per questa giornata d'inizio settimana. Ecco tutti gli appuntamenti da monitorare per non lasciarsi sfuggire nulla

Venezia, le 5 cose da fare martedì 10 ottobre
Venezia, le 5 cose da fare martedì 10 ottobre (Catarina Belova - shutterstock.com)

VENEZIA – Serate come sempre all'insegna della cultura quelle in laguna che ci riserca come sempre molte gradite sorprese. Ecco i nostri consigli.

Le città in festa 2017
Continuano gli eventi delle «Città in Festa», il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma. Questi gli eventi di martedì 10 ottobre: Mestre Carpenedo: Tour della Salute Fondazione Ania, Piazza Ferretto.Di seguito gli eventi che continuano in città: fino al 13 ottobre alla Serra dei Giardini della Biennale la mostra «Blitz veneziano» di Florian Doru Crihanà. Tutti i giorni, orario 10-20, ingresso libero; fino al 15 ottobre la mostra fotografica - «Fragili memorie – lavoratori del vetro Murano 1957 – 1962», Palazzo da Mula di Murano; fino al 29 ottobre Mostra «Cartografie» presso Padiglione Armenia Biennale di Venezia; fino al 30 ottobre Mazzorbo vigneti; fino al 31 ottobre decimo concorso internazionale di fotografia subacquea al Museo di Storia Naturale; fino al 12 novembre Mostra «Giammaria Buccellati- capolavori d'arte orafa» alla Biblioteca Nazionale Marciana, fino al 26 novembre «Glasstress 2017» a Palazzo Franchetti - Venezia e The Unplayed Note Factory – Murano. A Marghera all'Università della libera età di Marghera da ottobre 2017 a maggio 2018. Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani.

Venice design week
Venice Design Week è arrivata all’ottava edizione. La manifestazione, riconosciuta a livello internazionale, nasce con l’obiettivo di creare sinergie tra designer e creativi, tessuto produttivo ed il pubblico. Il festival del design veneziano è dedicato alla nascita dei prodotti che segnano quotidianamente le nostre vite, permette di conoscere emergenti del settore e di dialogare su temi che riguardano il nostro rapporto con gli oggetti d’uso. Per chi ama il design è un evento imperdibile che permette di conoscere una Venezia nascosta che verrà svelata tramite la lente del design. Martedì 10 ottobre, LAB/ Conterie Veneziane con Marisa Convento alle 10 su prenotazione. Incontri/ Pordenone Design Week incontra Venice Design Week alle 9.30 al Centro Candiani di Mestre ingresso libero e alle 18 in piazza Ferretto di Mestre. Ingresso libero.

Musica e poesia
Al Bistrot de Venise, San Marco 4685, l'incontro di poesia «il pane di domani» di Ulisse Fiolo. «Il pane di domani» è il titolo che Ulisse Fiolo, poeta e musicista, ha dato al suo primo disco. I brani si snodano su diversi piani simbolici, in questo lavoro sapiente in cui, attraverso la musica, ponte linguaggio per eccellenza, Fiolo testardamente intreccia la sua poesia rilasciando «semi-umani» che si interrogano su due possibilità di esistenza in questo nostro tempo: «sviluppare la propria umanità o dissiparla». Conversano con l’autore Lucia Guidorizzi e Anna Lombardo.

Letture
A Palazzo Grassi - Punta della Dogana, San Samuele 3231, alle 18.30 «Casa delle parole», l’appuntamento imperdibile per gli amanti della letteratura. Ogni mese una selezione tematica di testi provenienti da paesi di tutto il mondo viene letta in lingua originale da lettori di madrelingua, seguita dalla traduzione in italiano. La «Casa delle parole» è la casa di tutti: il pubblico è sempre invitato a partecipare e a suggerire nuovi brani. Il secondo appuntamento della stagione è dedicato al tema «la rivoluzione». Special guest l'illustratrice, scrittrice e artista Maira Kalman. www.mairakalman.com. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Musica classica
Nel 50mo anniversario della morte dell'artista Zoltàn Kodàly, alle 18 si terrà presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia un concerto straordinario del pianista Tamás Érdi. Programma: Fryderyk Chopin, Notturno N° 10 Op. post. in do diesis minore, Ballata Op. 23 in sol minore, Andante Spianato e Grande Polonaise Brillante, Op. 22 in mi bemolle maggiore; Ferenc Liszt: Sposalizio S161, Béla Bartók: 8 improvvisazioni sui canti contadini ungheresi Op. 20 (1930); Claude Debussy: Suite Bergamasque (rev. 1905): 1 Prélude, 2 Menuet, 3 Clair de lune, 4 Passepied; Zoltán Kodály: Danze di Marosszék (1927).