Operazioni di Polizia a Venezia

Sicurezza, avviati servizi di controllo straordinario nell'entroterra di Mestre e Marghera

In questo scenario di accresciuti controlli sono state messe in campo le migliori risorse a disposizione della Polizia di Stato. La task force si compone di uomini in uniforme ed in borghese.

Prosegue l'attività della Polizia di Stato a Venezia
Prosegue l'attività della Polizia di Stato a Venezia (ANSA)

VENEZIA - Il Questore Gagliardi ha elevato i livelli dell'attività di prevenzione e contrasto al crimine diffuso, avviando una serie di servizi di controllo straordinari nell'entroterra di Mestre e Marghera, con particolare riferimento al quartiere Piave e al Parco Albanese. In questo scenario di accresciuti controlli sono state messe in campo le migliori risorse a disposizione della Polizia di Stato. La task force si compone di uomini in uniforme ed in borghese, tra questi investigatori della Questura di Venezia e poliziotti del Commissariato di Mestre, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine di Padova.

POLIZIA SCIENTIFICA - Non è mancato l'utilizzo della Polizia Scientifica e delle unità cinofile antidroga della Polizia con l'ausilio di Cedrik, Aiko, Boss e Zeus, quattro pastori tedeschi. Il dispositivo è implementato dalle pattuglie dell'Esercito italiano, mediante i Lagunari di Venezia, impiegati nell'ambito dell'operazione "Strade Sicure». Le attività si protraggono incessantemente da lunedì e sono tutt'ora in corso.