dopo il nubifragio

Maltempo, notte di interventi in Veneto: si contano danni

Il reparto operativo aeronavale Venezia della Guardia di Finanza è intervenuto per trarre in salvo due persone che, su una barca a vela in navigazione al largo del Lido, avevano lanciato il 'mayday' dopo essere state sorprese da una tromba d'aria.

In Veneto si contano i danni dopo il nubifragio di ieri
In Veneto si contano i danni dopo il nubifragio di ieri (ANSA)

VENEZIA - Si contano i danni, pari secondo una prima stima a diversi milioni di euro, nelle diverse località del litorale veneto colpite ieri pomeriggio da un nubifragio con trombe d'aria. Come riporta l'Ansa, i vigili del fuoco hanno operato tutta la notte per dare corso alle centinaia di richieste di intervento, tra il rodigino e il veneziano, specie per liberare le strade e mettere in sicurezza elementi resi pericolanti dalla furia del vento. Intenso anche il lavoro della Guardia Costiera per le imbarcazioni che avevano segnalato di essere in difficoltà. Il reparto operativo aeronavale Venezia della Guardia di Finanza è intervenuto per trarre in salvo due persone che, su una barca a vela in navigazione al largo del Lido, avevano lanciato il 'mayday' dopo essere state sorprese da una tromba d'aria. In mattinata, il governatore del Veneto Luca Zaia si recherà nelle località più colpite del litorale veneziano, specie al Cavallino dove ci sono campeggi e villaggi turistici e due persone erano rimaste ferite in modo serio.