L'articolo

Il New York Times: «Venezia è come una Disneyland sul mare»

Molti abitanti, scrive il quotidiano Usa, "si sono trasferiti fuori città, a Mestre" mentre la gran parte di chi resta "si tiene ben lontano da piazza San Marco"

Il New York Times: «Venezia è come  una Disneyland sul mare»
Il New York Times: «Venezia è come una Disneyland sul mare» (Adobe Stock)

VENEZIA - Una città «sommersa» dai turisti, che si trova in grande «difficoltà», che ormai si sta trasformando in una sorta di «Disneyland da spiaggia». E' il quadro, impietoso, che il New York Times ha di Venezia. 

Molti abitanti, scrive il quotidiano Usa, «si sono trasferiti fuori città, a Mestre» mentre la gran parte di chi resta «si tiene ben lontano da piazza San Marco», riporta il New York Times, che a sostegno della propria tesi cita le testimonianze di diversi veneziani. «Non possiamo comprare il prosciutto perché la salumeria non c'è più», lamenta Bruno, con la madre che paragona Venezia a Disneyland e spiega che il crescente business del B&B spinge la 'migrazione' dei residenti, che preferiscono affittare le case in centro.

«La bellezza delle città italiane non è solo architettonica», sottolinea il ministro Dario Franceschini: «La bellezza è anche data dai luoghi, i negozi e le botteghe». Di Venezia «va salvata l'identità», aggiunge, bollando come «mangia e scappa» il turismo collegato alle grandi navi da crociera. Il loro passaggio davanti a San Marco «è uno spettacolo inaccettabile». Ecco l'immagine data Oltreoceano di una delle città simbolo dell'Italia.