23 agosto 2017
Aggiornato 04:00
Immigrazione

Migranti, Cecile Kyenge: «Aiutiamo quelli che sono gią dentro ai barconi»

Intervista di Radio Padova all'europarlamentare ed ex ministro, Cecile Kyenge: « Cosa facciamo delle persone che sono in mare? Io risponderei di accoglierli tutti»

Migranti: Kyenge, "accogliamoli tutti" (© ANSA)

PADOVA - «La questione che si pone, al di là delle proposte che saranno all'interno di una politica globale, è cosa facciamo delle persone che sono dentro al mare, delle persone che sbarcano? Questa è la questione, ed io risponderei: accogliamoli tutti». Lo ha detto l'europarlamentare, ed ex ministro, Cecile Kyenge, intervistata oggi da 'Radio Padova'.

SECONDO KYENGE - «La frase scritta da Matteo Renzi nel suo libro (Avanti), Aiutiamoli a casa loro, sta facendo discutere ovunque. A mio avviso - ha aggiunto - distoglie l'attenzione da quella che è la realtà, da quella che è l'attualità. Le persone sono dentro i barconi, le persone sono alle porte delle nostre frontiere - ha proseguito Kyenge - Stiamo parlando di 85 mila persone che hanno già un piede sul territorio europeo. Quando dico accogliamoli tutti, non mi riferisco solo all'Italia, mi riferisco ad uno Stato federale di 500 milioni di abitanti, è qui che bisogna essere abbastanza chiari».