Cronaca

Ristoratore ucciso in rapina, blitz dei carabinieri

Arrestati gli autori dell'omicidio di Luciano Castellani, titolare della trattoria «Agnella» massacrato di botte durante una rapina.

La macchina dei carabinieri
La macchina dei carabinieri (ANSA)

VERONA - Al termine di una lunga ed articolata indagine condotta dai Carabinieri di Verona, sono stati individuati a Padova e in Romania e arrestati i componenti della banda di rumeni che nella notte del 28 settembre scorso assaltarono l'abitazione del ristoratore Luciano Castellani nella frazione di Valgatara del Comune di Marano di Valpolicella (Verona) e, nel corso di un cruento tentativo di rapina, lo massacrarono di botte fino a ucciderlo.

Arrestati un gruppo di rumeni.
L'uomo, che aveva 72 anni, era molto noto in paese ed era il titolare della trattoria «Agnella», situata al pianterreno della casa dove viveva al primo piano. Ad irrompere intorno alla mezzanotte nella sua abitazione attraverso una finestra del primo piano, servendosi di una scala, fu un gruppo di rumeni. I soggetti sono destinatari di un'ordinanza di custodia cautelare emessa nei giorni scorsi dal Gip di Verona Luciano Gorra, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero della Procura della Repubblica, Elisabetta Labate, che ha coordinato le indagini.