21 agosto 2017
Aggiornato 17:30
Cronaca

Salvini alla difesa di Gianni Scarpa

Gianni Scarpa indagato per apologia di fascismo. Lo difende a gran voce il leader della Lega: «A disposizione anche per una tutela legale, mi viene voglia di andare a trovarlo a Chioggia»

Chioggia, Matteo Salvini sul caso del bagnino "fascista" indagato: "Vergogna di Stato, pronto a offrirgli tutela legale" (© ANSA)

VENEZIA - Gianni Scarpa, titolare dello stabilimento balneare Punta Canna di Chioggia, è indagato per apologia di fascismo e da giovedì scorso il suo nome è ufficialmente inserito nel registro dei reati della Procura di Venezia.

SALVINI STA CON SCARPA - Una decisione contro la quale si scaglia il segretario della Lega, Matteo Salvini. Lo fa su Facebook con queste parole: «Pazzesco. Lasciate lavorare in pace la gente!Con assassini, spacciatori e clandestini a spasso, lo Stato processa le idee. Mettendomi a disposizione di Gianni per un'eventuale difesa legale, mi viene voglia di andare a trovarlo a Chioggia». Conclude il post con gli hashtag #pdacasa e #leideenonsiprocessano..