a mestre

Mestre, trovato il cadavere di un uomo nel canale Osellino

Sono stati alcuni pescatori a notare il corpo di un uomo galleggiare nell’acqua e a segnalare il fatto alla Polizia. Si tratterebbe di un uomo tra i 50 e i 60 anni e la morte, secondo una prima sommaria ricostruzione, sarebbe avvenuta poco tempo prima del ritrovamento

Sul posto oltre alla Polizia anche i carabinieri
Sul posto oltre alla Polizia anche i carabinieri (Diario di Venezia)

MESTRE – Il cadavere di un uomo è stato ritrovato all’interno del canale Osellino, di fronte al boschetto di viale Vespucci a Mestre, nella zona della rotatoria di San Giuliano. Come riporta Il Gazzettino l'allarme è scattato verso le 19 di lunedì: sono stati alcuni pescatori a notare il corpo di un uomo galleggiare nell’acqua e a segnalare il fatto alla Polizia. Sul posto sono giunte immediatamente alcune Volanti della Questura assieme ai carabinieri e subito dopo anche i Vigili del fuoco con i sommozzatori che hanno recuperato il cadavere portandolo a riva. Si tratterebbe di un uomo tra i 50 e i 60 anni e la morte, secondo una prima sommaria ricostruzione, sarebbe avvenuta poco tempo prima del ritrovamento. Gli agenti della polizia scientifica hanno eseguito un lungo sopralluogo per raccogliere indizi utili a ricostruire la morte della vittima. In queste ore, anche tramite controlli incrociati, si sta cercando di dare un’identità all’uomo e, soprattutto, di ricostruire i suoi ultimi istanti di vita.