La decisione

Niente burqa e armi negli uffici e nelle strutture sanitarie del Veneto

Il provvedimento è passato con il voto della maggioranza mentre l'opposizione di centrosinistra si è detta contraria. «Il nuovo Regolamento - ha precisato il capogruppo di Fi Massimo Barison - è un atto molto importante che mira a ridurre i rischi per le persone negli uffici pubblici».

Niente burqa e armi negli uffici e nelle strutture sanitarie del Veneto
Niente burqa e armi negli uffici e nelle strutture sanitarie del Veneto (ANSA)

VENEZIA - Stop a burqa, niqab e armi negli uffici e strutture sanitarie del Veneto per ragioni di sicurezza. Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato un nuovo Regolamento sulle modalità di accesso alle sedi istituzionali della Regione, agli enti strumentali e alle strutture sanitarie regionali.
Il provvedimento è passato con il voto della maggioranza mentre l'opposizione di centrosinistra si è detta contraria. «È una legge demagogica, discriminatoria che ha altre finalità, neanche troppo nascoste, esclusivamente propagandistiche e la Lega ha colto nel segno, questo era l'obiettivo» ha detto Graziano Azzali del Pd nella dichiarazione di voto.

ATTO IMPORTANTE - «Il nuovo Regolamento - ha precisato invece il capogruppo di Fi Massimo Barison - è un atto molto importante che, nei limiti delle competenze della Regione in tema di sicurezza, mira a ridurre i rischi per le persone negli uffici pubblici».