Attesa durata 74 anni

Venezia vince lo scudetto del basket

La formazione veneta ha battuto la Dolomiti Energia Trento per 81-78 in gara-6 delle finali scudetto del basket chiudendo la serie sul 4-2. Coach De Raffaele: «E' il momento più bello della mia vita dopo la nascita dei miei figli»

Venezia vince lo scudetto del basket
Venezia vince lo scudetto del basket (Reyer)

VENEZIA - L'Umana Reyer Venezia è campione d'Italia: la formazione veneta ha battuto la Dolomiti Energia Trento per 81-78 in gara-6 delle finali scudetto del basket chiudendo la serie sul 4-2.

Per Venezia è il terzo scudetto della storia: l'ultimo lo aveva vinto 74 anni fa, nella stagione 1942-43. «E' il momento più bello della mia vita dopo la nascita dei miei figli», ha commentato a caldo coach Walter De Raffaele. La resa di Trento è stata affidata alle parole di Maurizio Buscaglia, allenatore di Trento: «E' stata una bella finale, combattuta, ma complimenti alla Reyer».

Come riporta il Gazzettino, Trento inizia il match con un pò di emozione e Venezia ne approfitta andando sul +5 nel primo periodo che si conclude 17-17. Rotto l'incantesimo, la squadra di Buscaglia mette il turbo arrivando fino al +11 (31-20). La Reyer risponde soprattutto con Elvin Eijm (alla fine mvp) segnando un parziale di 15-3 che permette di andare al riposo sotto solo di un punto (36-35).
Al rientro, dopo la pausa, l'inerzia è tutta lagunare: Bramos è scatenato e firma due triple di fila che portano sul +12 gli ospiti a 2'40" dalla conclusione. Trento è quasi al tappeto, ma con una difesa aggressiva e l'aiuto dei liberi va all'ultimo mini riposo sotto di appena 5 punti (51-56). Venezia sembra crederci e vola subito sul +10 (51-61), ma Trento non molla nulla e con un 7-0 si riporta 61-66, poi arriva fino al -4 ed ha anche la possibilità del -2. Ma Ress con due liberi ridà il +6 a Venezia a 1' dalla fine. Flaccadori non si rassegna e segna la tripla del -3 che rende il Pala Trento una vera bolgia, ancora di più quando Sutton schiaccia per il -1 a 9" dalla sirena, ma la gara finisce 81-78 per la Reyer. E la festa può avere inizio!