21 agosto 2017
Aggiornato 17:30
A Venezia

Allarme bomba (poi rientrato) all'imbarcadero di riva di Biasio

Segnalata la presenza di due trolley 'sospetti'. Alle 10.30 è tornata la tranquillità: le valigie sono state aperte utilizzando un cannoncino ad acqua e all'interno, si è capito, non c'era nulla

Allarme bomba (poi rientrato) all'imbarcadero di riva di Biasio (© Facebook)

VENEZIA - Allarme bomba all'imbarcadero di riva di Biasio, ma la paura è rientrata nell'arco di un paio d'ore. A darne notizia è la Nuova di Venezia Mestre. 

In mattinata è stato chiuso l'attracco quando è stata segnalata la presenza di due trolley abbandonati alle ore 8.30. Il canale è stato chiuso per iniziare le operazioni di apertura dei trolley che si sono rivelati solo quello che sono: due valigie con vestiti dentro abbandonati incautamente da qualche turista.

Tutta la riva di Biasio è stata chiusa dagli uffici dei giudici di pace fino agli uffici della regione, passando per quelli della direzione scolastica regionale e della Siae che si affacciano qui. Alle 10.30 è tornata la tranquillità: le valigie sono state aperte utilizzando un cannoncino ad acqua e all'interno, si è capito, non c'era nulla. E la circolazione è quindi ripresa.