A Venezia

Rapina una turista cinese e poi tenta di fuggire, ma viene arrestato dalla Polfer

È così finito in carcere un giovane avellinese di 23 anni il quale ha approfittato della distrazione della vittima, intenta a farsi il biglietto alle biglietterie automatiche all'interno della stazione ferroviaria

Rapina una turista cinese e poi tenta di fuggire, ma viene arrestato dalla Polfer
Rapina una turista cinese e poi tenta di fuggire, ma viene arrestato dalla Polfer (Diario di Venezia)

VENEZIA - Rapina una turista cinese e poi tenta di fuggire, ma viene arrestato dalla Polfer di Venezia. È così finito in carcere un giovane avellinese di 23 anni il quale ha approfittato della distrazione della vittima, intenta a farsi il biglietto alle biglietterie automatiche all'interno della stazione ferroviaria di Venezia, aggredendola per strapparle di mano il portafogli contenete documenti carte di credito e 400 euro in contanti. Poi il malfattore è fuggito rincorso dalla turista, ma è stato bloccato da un passeggero che ha atteso l'arrivo della polizia. A darne notizia è l'edizione on line de Il Gazzettino. 

Gli agenti hanno ammanettato il giovane, già con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato accompagnato nelle camere di sicurezza della Questura. Presso il Tribunale Ordinario di Venezia si è svolta l'udienza di convalida a carico del giovane che è stato condannato alla pena di un anno, quattro mesi e dieci giorni di reclusione e al pagamento di 400 euro di multa, pena sospesa.