cronaca

Tuffi spericolati a Jesolo: gravissimi due ragazzi

Un 29enne di Vicenza ha fatto una capriola nell'acqua bassa e una ragazza di 18 anni si è tuffata da un pontile. Hanno riportato traumi cervicali gravi

Ospedale Dell’Angelo di Mestre
Ospedale Dell’Angelo di Mestre (Azienda Ulss 12 veneziana)

VENEZIA – Hanno messo la loro vita a rischio per (troppa) voglia di divertirsi, di giocare con il pericolo. Doppio incidente a Jesolo a causa di tuffi spericolati. Il primo, a pochi passi dalla zona del faro, ha visto coinvolto un 29enne vicentino che ha azzardato una capriola dove il fondale era basso. Trasportato all’ospedale di Jesolo, gli sono stati diagnosticati danni a tre vertebre. Il secondo, più grave, nelle vicinanze di piazza Nember. Una 18enne ha fatto un tuffo da un pontile e ha battuto la testa. La giovane è riemersa priva di coscienza. Il trauma cervicale è stato gravissimo ed è stata sottoposta a un delicato intervento in neurochirurgia all'ospedale Dell’Angelo di Mestre dove è stata trasportata con l’elisoccorso.