21 agosto 2017
Aggiornato 17:30
La novità

Torna a funzionare l'orologio della Torre dell'Arsenale

Dopo circa due decenni di inattività, i tanti veneziani e gli innumerevoli turisti che ogni giorni passano dal Campo dell'Arsenale potranno tornare a rifasare i loro orologi con la Torre, recuperando un'antica tradizione

Torna a funzionare l'orologio della Torre dell'Arsenale (© Adobe Stock)

VENEZIA - Grazie ad un'accurata e paziente attività di manutenzione, dopo circa due decenni di inattività, i tanti veneziani e gli innumerevoli turisti che ogni giorni passano dal Campo dell'Arsenale potranno tornare a rifasare i loro orologi con la Torre dell'Arsenale, recuperando un'antica tradizione.

Le magnifiche Torri dell'Arsenale di Venezia, infatti, sono tra i monumenti più ammirati e fotografati in assoluto nella meravigliosa città lagunare. Unico elemento 'fuori orario' potevano essere quelle lancette, ferme da troppo tempo.
D'altra parte, il meccanismo dell'orologio risultava necessario di un restauro fatto da mani veramente esperte e di una professionalità sempre più rara. Si tratta infatti di un orologio con meccanismo a pendolo e scappamento ad ancora, di fattura probabilmente tedesca e risalente alla prima metà del 700.

Grazie alla caparbietà del Comando di Maristudi, però, è stato rintracciato Marco Valentincic, l'ultimo specialista che, all'inizio degli anni '90, allora dipendente dal Comando Marina di Venezia si occupava della manutenzione del complesso meccanismo rimettendolo ora nuovamente in funzione.