l'incidente

Tamponamento in via Libertà: arrestato il camionista

Gli agenti hanno trovato all’interno del mezzo per il trasporto del latte una pistola modificata (da scacciacani è diventata una calibro 22 in grado di sparare) e alcune pallottole

Nel camion sono state trovate una pistola e alcune pallottole
Nel camion sono state trovate una pistola e alcune pallottole (Polizia di Stato)

PORTO MARGHERA – L’uomo alla guida del camion che questa mattina all’alba ha tamponato un autobus diretto da Chirignago verso Venezia causando 24 feriti è stato arrestato. Gli agenti hanno trovato all’interno del mezzo per il trasporto del latte una pistola modificata (da scacciacani è diventata una calibro 22 in grado di sparare) e alcune pallottole.

I fatti
L’incidente è accaduto attorno alle 5 di oggi. Il camion frigo diretto verso Venezia lungo via della Libertà (alla guida c'era un 47enne di Cremona) ha tamponato in pieno un autobus Actv della linea 6. Provvidenziale è stata la manovra dell’autista: vedendo il camion arrivare da dietro ha avvertito i passeggeri dell’imminente impatto e ha rilasciato i freni per evitare un urto ancora più violento. L’autobus è stato sbalzato di traverso sul guardrail invadendo in parte la carreggiata opposta. Dei 24 feriti, 13 sono stati portati con le ambulanze nei pronto soccorso di Mestre e Mirano. Altri 11, contusi, da un pulmino dei vigili del fuoco. Nessuno è grave. Sul posto sono intervenute tutte le ambulanze e tutte le auto mediche disponibili e i vigili del fuoco. Tutta via della Libertà è stata chiusa al traffico in entrambi i sensi e la viabilità dell’ora di punta è rimasta imbottigliata con l’unica alternativa di San Giuliano.