23 agosto 2017
Aggiornato 04:00
E' successo a Bibione

Si rifugia in un cassonetto: rischia di essere 'compattato' come un rifiuto

Ha rischiato grosso un 23enne di Castelfranco. Solo la prontezza dell’operatore della nettezza urbana l’ha salvato dallo stritolamento. Il giovane ha comunque riportato delle ferite ed è stato accompagnato in Pronto Soccorso

Si rifugia in un cassonetto: rischia di essere 'compattato' come un rifiuto (© Adobe Stock)

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO – Ha rischiato grosso il 23enne che si era messo a dormire in un cassonetto dei rifiuti di Bibione. Solo la prontezza dell’operatore della nettezza urbana l’ha salvato dallo stritolamento.

Il giovane, originario di Castelfranco, aveva trovato riparo in un cassonetto per vetro e lattine a Lido dei Pini. Proprio mentre gli operatori di Asvo stavano per svuotare il contenitore, uno dei due si è accorto del ragazzo, bloccando la macchina e quindi il processo di compattazione.

Il 23enne ha comunque riportato delle ferite ed è stato accompagnato in Pronto Soccorso, dove dovrà essere ascoltato dai carabinieri per cercare di chiarire l’accaduto.