28 giugno 2017
Aggiornato 00:00
A San Doną

Infarto al bar: carabiniere lo salva con il massaggio cardiaco

Durante un normale pattugliamento, i militari dell’Arma a bordo della gazzella, transitando davanti al bar Quintavalle, notavano che un uomo era a terra. Decidevano quindi di andare a vedere cosa stesse accadendo trovando il 56enne di Padova  senza conoscenza, cianotico e disteso sul pavimento

Infarto al bar: carabiniere lo salva con il massaggio cardiaco (© Diario di Venezia)

SAN DONÀ – L’arrivo dei carabinieri è stato provvidenziale. Durante un normale pattugliamento, i militari dell’Arma a bordo della gazzella, transitando davanti al bar Quintavalle, notavano che un uomo era a terra.
Decidevano quindi di andare a vedere cosa stesse accadendo trovando il 56enne di Padova  senza conoscenza, cianotico e disteso sul pavimento. I due carabinieri mantenevano la calma e mentre uno sollecitava l’intervento del 118, l’altro cominciava a praticare il massaggio cardiaco.

Dopo un paio di minuti la manovra di emergenza dava i suoi frutti e il 56enne riprendeva conoscenza. A quel punto sul posto arrivava l’ambulanza che si prendeva carico del paziente, stabilizzandolo e portandolo in ospedale. Ora l’uomo sta meglio, si è ripreso, grazie alla prontezza di quel carabinieri che non ha nemmeno voluto essere ringraziato.