21 agosto 2017
Aggiornato 17:30
L'ultimo colpo in via Rampa Cavalcavia

Moldava finisce in carcere per furto: aveva una lista di altri luoghi da colpire

A casa della 25enne sono stati trovati refurtiva di altri colpi, un'agenda con indirizzi di case da svaligiare e addirittura chiavi di filiali di banche rubate a impiegati ignari

Intervento delle volanti della polizia per sventare un furto (© Diario di Venezia)

MESTRE - Una moldava di 25 anni è stata arrestata domenica dalla Polizia in via Rampa Cavalcavia. La donna, sorpresa a rubare in una mansarda, conservava a casa indirizzi, chiavi e riferimenti di appartamenti da svaligiare o già visitati. A darne notizia è l'edizione on line de la Nuova di Venezia Mestre. 

L'allarme è scattato quando il proprietario di una mansarda ha chiamato il 113 trovando due persone all'interno dell'appartamento. Sul posto è arrivata una volante della Polizia che è riuscita a bloccare la donna mentre tentava di fuggire. Anche se il complice del tentato furto è riuscito a scappare, a casa della 25enne sono stati trovati refurtiva di altri colpi, un'agenda con indirizzi dove colpire e addirittura chiavi di filiali di banche rubate a impiegati di istituti di credito.