19 agosto 2017
Aggiornato 07:00
La proposta

Ticket per San Marco: ipotesi 5 euro per un massimo di 65 mila persone

E' la proposta di Marco Scurati, 48 anni, veneziano, ex dirigente Telecom, attuale consulente turistico del Comune

Ticket per entrare a San Marco? (© Adobe Stock)

VENEZIA - Un ticket per entrare in piazza San Marco. Il futuro del turismo veneziano pare andare in questa direzione.  «E' un'eventualità che esiste, non subito, e comunque nell'ambito di un percorso concertato». Lo dice l'assessore comunale al turismo Paola Mar, dopo l'approvazione in giunta del documento di indirizzo sul settore. «San Marco è un'area monumentale, vincolata - aggiunge -. Abbiamo valutato anche la proposta di chiusure limitate dell'area marciana, con eventuale ticket, verificando che sotto il profilo tecnico e giuridico è possibile».

Alla base c'è il 'concetto di limite'. Parte da qui l'idea del 'numero chiuso' a San Marco e del ticket per visitare il salotto di Venezia. Il massimo carico giornaliero? 65 mila persone, quanto gli abitanti della città e delle isole. Il costo del San Marco-pass? 5 euro, che moltiplicati per 12 milioni l'anno, a tanto potrebbe scendere il numero dei turisti (escluso chi pernotta in hotel) si tradurrebbe in 60 milioni di euro per le casse comunali.

E' la proposta di Marco Scurati, 48 anni, veneziano, ex dirigente Telecom, attuale consulente turistico, il cui progetto per un turismo sostenibile nell'area marciana è divenuto una delle linee guida ispiratrici della delibera di indirizzo sul turismo approvata dalla giunta comunale.