23 agosto 2017
Aggiornato 04:00
Nella zona di Rialto Campiello Rialto Novo

Writer colta in flagrante dopo aver imbrattato un capitello ligneo

La donna, una quarantenne francese residente a Milano, è stata denunciata. Tra i manufatti danneggiati anche diverse colonne in pietra d'Istria e la statua del Cristo posta all'intersezione del rio di Noale con il Canal Grande

Muri imbrattati a Venezia (© Adobe Stock)

VENEZIA - E' stata colta in flagrante dagli agenti della polizia municipale di Venezia, intervenuti su segnalazione di un cittadino nella zona di Rialto Campiello Rialto Novo. E così una writer francese è stata colta con le mani nel sacco, anzi con le mani ancora sporche di vernice. 

La donna, una quarantenne residente a Milano, aveva appena imbrattato un capitello ligneo ritraente una Madonna con una bomboletta spray. A pochi metri di distanza gli agenti hanno poi individuato un altro imbrattamento, una stella azzurra a cinque punte, sul muro di un'abitazione privata.

Addosso alla donna, che è stata perquisita, gli agenti hanno trovato, oltre alla bomboletta spray, anche uno stencil in cartone rappresentante proprio la stella a cinque punte. Tra i manufatti danneggiati anche diverse colonne in pietra d'Istria e la statua del Cristo posta all'intersezione del rio di Noale con il Canal Grande. La donna è stata denunciata per imbrattamento e danneggiamento aggravato.